DOCENTI 2021


DANZA CONTEMPORANEA

 

 Rosario GUERRA


Rosario nasce a Napoli e riceve la sua formazione in danza classica e contemporanea presso la Scuola Spazio Danza diretta da Annalisa Cernese.

All’età di 16 anni riceve una borsa di studio dalla Scuola del Balletto di Toscana di Firenze diretto da Cristina Bozzolini dove subito dopo diviene membro del Junior Balletto di Toscana.

Tra il 2009 e il 2010 è solista al Balletto Teatro di Torino diretto da Loredana Furno.

Dopo esser entrato a far parte della compagnia Gauthier Dance come First Artist, Rosario si esibisce nelle coreografie di Eric Gauthier, Alejandro Cerrudo, Jiří Kylián, Mauro Bigonzetti, Paul Lightfoot e Sol León, Christian Spuck, Jirí Bubenícek, Itzik Galili, Marco Goecke, Hofesh Shechter, Ohad Naharin e Cayetano Soto.

Nel 2011 viene premiato da Danza & Danza come miglior danzatore italiano all’estero.

Nel 2016 Danza & Danza gli assegna, ancora una volta, il Premio come miglior interprete dell’anno per il ruolo Nijinsky di Marco Goecke. Per l’anno 2018 Rosario viene nominato per il Der Faust e da Agosto 2019 entra a far parte della compagnia Staatsballett Hannover, come solista, sotto la direzione di Marco Goecke.

A luglio 2021 riceve il premio Napoli in Danza Come miglior danzatore italiano all’estero.

.

 Marigia MAGGIPINTO

Membro della compagnia del TANZTHEATER PINA BAUSCH dal 1989 al 1999.

Inizia la sua carriera professionale con il balletto nella compagnia della Fondazione Niccolò Piccinni (J. De Min/Roberto Fascilla). Nel 1985 partecipa al tour internazionale con la compagnia di danza contemporanea dei Danzatori Scalzi di Roma, partecipa nel film “Il Giovane Toscanini” di F. Zeffirelli. 

Studia a Roma con Viola Faber, Libby Ney (tecn. Limon) Andrè Peck, Roberta Garrison (tecn. Cunningham), Richard Haisma (Nikolais) Mudra (Bejart), Matt Mattox (Jazz) e Martha Graham. Partecipa alla creazione dello spettacolo di Giorgio Rossi (Sosta Palmizi/Carolin Carlson) per il Festival di Polverigi. Studia con le tecniche di Jean Cebron (composizione/improvvisazione), Hans Zullig (tecn. Joss) alla Folkwang Hochschule di Essen (diretto da Pina Bausch). 

Danza con Pina Bausch in 14 differenti coreografie e partecipa alle nuove creazione della coreografa tedesca di: Tanzabend II (’92), Schiff (’93), Trauerspiel(’94), Danzon(’95) and Fensterputzer(’97). Lascia la compagnia nel 1999, ma ritorna come ospite successivamente partecipando ai festival del Tanzteather (2000, 2001, 2002). 

Negli Stati Uniti partecipa alla creazione di un pezzo di teatro con la compagnia Mutation Theater Projet e insegna nella facoltà dell'American Dance Festival alla Duke University (2003, 2004, 2005). Lavora con Emilia Romagna Teatro (ERT) alla creazione dello spettacolo diretto da Pippo Delbono, “Dopo la Battaglia”, vincitore del premio UBU come miglior spettacolo teatrale italiano del 2011. 

Insegnante ospite all’Accademia “Dance house” di Susanna Beltrami a Milano (2016). Collabora con la Fondazione “Pina Bausch” conducendo workshop nell’ambito delle mostre dedicate alla grande artista al Bundeskunsthalle di Bonn e al Gropius Bau di Berlino (2015-2016). 

Conduce Workshop all’International Festival for contemporary dance al centro “Fabrik” di Potsdam . Berlino ( Maggio 2017) Performance di residenza coreografica con il patrocinio del comune di San Dona’ di Piave in collaborazione con MicroGround danza e Dance Haus Plus (Gennaio/Maggio 2018).

Diventa docente di teatrodanza all’Accademia Susanna Beltrami e all’Accademia Kataklo’ di Giulia Staccioli (Ottobre 2018/2019). Workshop in occasione della mostra dedicata a Pina Bausch al museo Madre di Napoli a cura della Fondazione “Donna Regina e festival di Napoli in collaborazione con la Fondazione Pina Bausch (Dicembre, Gennaio 2019/2020).

 .

.

 Michele MEROLA

Si diploma presso l’Associazione Balletto Classico diretta da Liliana Cosi e Marinel Stefanescu a Reggio Emilia; in seguito lavora come danzatore presso le compagnie Fabulasaltica di Rovigo, Toulon Opera House, Aterballetto, Arena di Verona.

Oggi Michele Merola è direttore artistico e coreografo principale di MM Contemporary Dance Company, compagnia di danza contemporanea fondata nel 1999.  

Con essa ha portato sulla scena, sia in Italia che all’estero, molte coreografie, fra le quali Mattanza (vincitrice del 17° Concorso Internazionale di Coreografia di Hannover, Germany 2003), La Capinera (premio miglior coreografia, Serbia 2007 e al festival Purgatorije di Tivat, Montenegro 2007), La metà dell’ombra (vincitrice del premio Anita Bucchi, Italia 2010) e Con le labbra dipinte (prima rappresentazione presso il Seul International Dance Festival Sidance 2010, Corea).

Nel 2008 ha vinto il Premio Positano Leonide Massine per l’Arte della Danza e nel 2010 la sua MM Contemporary Dance Company vince il premio Danza&Danza quale migliore compagnia emergente italiana. Michele Merola ha realizzato coreografie anche per diverse altre compagnie, fra le quali Aterballetto (2001, Reggio Emilia), Teatro S. Carlo (2003, Napoli), Dominic Walsh Dance Theatre (2007, U.S.A.), Teatro Massimo (2008, Palermo), Balletto di Toscana (2009, Firenze), Teatro Terazijama di Belgrado (2007-2010, Serbia).

Nel 2016 vince il premio GD Awards 2016 (www.giornaledelladanza.com) nella categoria Migliore Coreografo italiano.

Dal 2010 Michele Merola è, con Enrico Morelli, direttore artistico di Agorà Coaching Project, corso di perfezionamento professionale per danzatori che ha sede a Reggio Emilia.

.

.

 Nicola MONACO

Nicola inizia lo studio della danza a Brindisi.

Dopo aver frequentato il ‘Corso di perfezionamento per giovani danzatori’ presso il CRD Aterballetto diretto da Mauro Bigonzetti, collabora e prende parte ad alcune delle più prestigiose compagnie di danza del panorama internazionale come Akram Khan Company, Emio Greco/Pc, Gregory Maquoma, Tom Dale, The Featherstonehaugh, Shobana Jeyasing Dance Company, Mavin Khoo Dance Company, Zfin Malta Dance Ensemble. 

Nel 2013 entra presso la compagnia Zfin Malta Dance Ensemble come direttore prove e riceve il diploma di insegnante della metodologia Double Skin Double Mind presso la compagnia ICK Amsterdam.

Nel 2018 assume il ruolo di direttore prove e assistente coreografo presso Akram Khan Dance Company.

Negli anni Nicola ha l’opportunità di presentare il proprio lavoro coreografico presso vari Teatri in Inghilterra, Olanda, Italia e Ungheria. 

.

.

  Beatrice PANERO

Ballerina e coreografa.
 Inizia a studiare danza all’età di sette anni, si forma a Torino e balla fino al 2009 nella Compagnia di danza giovanile del Balletto di Toscana. Nel 2010 entra direttamente al terzo anno di studi presso la Codarts Hogeschool voor de Kunsten di Rotterdam, laureandosi nel 2012 (Bachelor of Dance).

Ha partecipato a numerosi seminari di danza, tra cui il Gaga Summer Intensive 2014 con la Batsheva Dance Company a Tel Aviv. Dal 2013 inizia a creare le sue coreografie e nel 2015 riceve il 3 ° premio al concorso coreografico Solo Dance Theater Festival di Stoccarda per il suo pezzo TZID. Nel 2018 è invitata al 32 ° Concorso Internazionale di Coreografia ad Hannover.

Dal 2012 al 2019 è impegnata come danzatrice in diversi teatri stabili in Germania, tra i quali: Gerhart Hauptmann Theater-Görlitz,  Theater Osnabrück, Theater Ulm e Theater Trier. In qualitàdi docente è invitata al Festival Internazionale Solo Dance Festival Ankara e Bodrum Modern Dance Festival in Turchia.

Attualmente è membro permanente della compagnia di danza del teatro stabile di Berna Konzert Theater Berna, Svizzera.

.

.

  Emanuele ROSA

Nasce a Genova nel 1989. Inizia la sua carriera in qualità di danzatore professionista nella compagnia Junior del Balletto di Toscana nel 2009. Dal 2011 danza stabilmente nelle compagnie Imperfect Dancers Company (IT), Landestheater Linz (AT), Staatstheater Darmstadt (DE), Hessisches Staatsballett (DE), Skånes Dansteater (SE), CCN Rillieux-la-Pape / Yuval Pick (FR), danzando coreografie di Cristal Pyte, Richard Siegal, Alexander Ekman, Itzik Galili, Marco Goecke, Ben Wright , Yuval Pick e molti altri. Tornato in Italia nel 2017 lavora come danzatore freelance per: Interno5 e C&C Company / Carlo Massari, mentre inizia nuove collaborazioni all’estero con il Tanztheater Erfurt in Germania, R14/JulienGrosvalet in Francia, Arno Schuitemaker e altri.

Come coreografo crea HOW TO _ just another Boléro (2021) con Maria Focaraccio, selezionato alla Vetrina della giovane danza d’autore eXtra 2021, Meat Me (2019) e As if, I have missed myself (2020), quest'ultimo in coproduzione con Bora Bora - Dans og visuelt teater (Danimarca) con il coreografo Fabio Liberti, Ribelle (2018) e Il Piccolo Principe (2019) e Alice nel paese delle Meraviglie (2022), per Agora Coaching Project (Italia) con Carlo Massari. Artista associato di C&C Company, collabora alla creazione coreografica degli spettacoli Carmen (Teatro Regio di Parma 2022), RIGHT (2021), Incipit (2021) e Il combattimento di Tancredi e Clorinda (2021), diretti da Carlo Massari. Negli anni crea inoltre Hell Sweet Hell (2018) finalista al Premio Equilibrio Roma 2018, I Killed Adam in eight counts (2017), vincitore del secondo premio al Contemporary Choreographic Contest Principi Attivi e ospite a SOLOCOREOGRAFICO dance Showcase and Award 2017. Tra i primi lavori invece, i duetti brevi Sin Ofensa (2016) and Eutanasia di Ruoli (2015) entrambi creati per Läd Naid Sürpries Darmstadt (Germania).

Emanuele affianca all’attività di danzatore e coreografo l’insegnamento di classi e workshop in Italia e all’estero, tra cui CCNR/ Yuval Pick (FR), Agora Coaching Project (IT), Black Box Dance Company (DK), Opus Ballet (IT), Art Facrory International (IT), MOVEMENT - Koinè Danza (IT), per citarne alcuni. Nel 2019 è stato invitato come giudice internazionale alla 32a edizione del International Festival of Modern Choreography a Vitebsk, Bielorussia.

 

DANZA CLASSICA

 

  Elena LOBETTI BODONI

Studia nella scuola di danza di Sara Acquarone, dopo aver conseguito il diploma della Royal Academy of Dance London, lavora nella"Compagnia di Torino" diretta da S. Acquarone. Si perfeziona, presso l'Accademia di danza "John Crancko Schule" di Stoccarda. Danza nella compagnia (jazz) di Lione “Pepper Ballet” diretta da Alain Astié, cura la traduzione in italiano del suo testo “Sbarra a terra”.

Collabora con la compagnia "Balletto dell'Esperia" diretta da Paolo Mohovich. Danza per sei anni con la compagnia di Bergamo "Materiali resistenti Dance Factory" diretta da Ivan Manzoni nello spettacolo "WATERWALL" ospitato nei più prestigiosi teatri italiani (Sistina, Smeraldo, Bellini, Nuovo, ecc.) e nel mondo (Parigi, Londra, Glasgow, Bogotà, Gerusalemme, Montreal, Cina, Messico) e successivamente è assistente alle coreografie. E’ danzatrice, nell'opera musicale teatrale "Francesco un uomo un santo" con Angelo Branduardi. E’ laureata in Lettere e Storia all'Università di Torino.

Da diversi anni affianca al lavoro di coreografa-danzatrice quello di insegnante, è direttrice artistica e coreografa del Gruppo Danza Torino EXPRIMITI con il quale ha realizzato le produzioni “Blu” andate in scena nel 2011 e 2012 ed “Intransito” nel 2013.

Nel 2013 è maître, durante il tour in Italia, per la compagnia di danza contemporanea Wayne McGregor. Già maître de ballet del "Balletto di Milano", attualmente è maître del "Balletto del Sud".

.

.

  Gianluca MARTORELLA

Nasce a Torino il 04/11/71 dove si forma al Teatro Nuovo di Torino conseguendo contemporaneamente il diploma all’accademia Albertina di Belle Arti.

Nei primi anni della sua carriera collabora con le compagnie: Teatro Nuovo di Torino, Danza Prospettiva Balletto 90, Balletto di Sicilia, Aterballetto, Balletto di Toscana, Balletto Teatro di Torino, Teatro Franco Parenti di Milano, Compagnia EgriBianco danza, Teatro Comunale Bolzano, avendo ruoli da solista con coreografi di fama nazionale e internazionale.

Nel 2004 si trasferisce in Germania e lavora come solista nei teatri Statali di Braunschweig e Gartnerplatz Theater lavorando con i coreografi: Henning Paar, Cayetano Soto, Christian Spllk, Robert North, Gustavo Ramirez Sanzano, Karl Alfred Schreiner, Edward Clug.

Dal 2015 intraprende la carriera di Ballet Master all’ Hessischess Staatsballett di Wiesbaden e Darmastadt (direzione Tiro Plegge).

Assiste coreografi di fama internazionale come: Tim Plegge, Cayetano Soto, Maggie Donlond, Edward Clug, Itzik Galili, Marco Goeke, Wayne McGregor, Itamar Serussi, Alejandro Cerrudo, Ohad Naharin.

.

  Stefano SACCO

Stefano Sacco nato a Caserta intraprende gli studi di danza classica, moderna e contemporanea nel Centro Studi Accademici DanzArte (Caserta) sotto la Direzione Artistica di Liliana Marino Belz e Direzione Generale di Fiammetta Belz. Viene anche ammesso al 7° corso all’Accademia Teatro alla Scala.

Durante il suo percorso formativo partecipa a ben 82 Workshop Nazionali e Internazionali lavorando con maestri di fama mondiale come: Elisabetta Terabust, Roberto Fascilla, Clarissa Mucci, Vladimir Derevianko, Lucia Geppi, Pompea Santoro, Isabelle Ciaravola, Frederic Olivieri, Mauro Bigonzetti, Alessandro Bigonzetti, Elias Garcia Herrera, Francesco Nappa, Fabrizio Monteverde, Guido Sarno, Rinat Imaev (ABT), Xiomara Reyes (ABT), Olivier Lucea, Mara Galeazzi, Pia Russo, Yuki Mori e tanti altri. Vince 31 concorsi Nazionali e Internazionali come: Rieti Danza Festival, Longiano In Danza, Dance Meeting Castiglioncello, D.O.C Danza Oltre Confine e molti altri.

Dopo essersi diplomato nel 2015 intraprende subito la carriera da ballerino professionista al Balletto del Sud diretto da Fredy Franzutti interpretando ruoli da Solista come: Mercuzio in Romeo e Giulietta, Uccellino Blu nella Bella Addormentata e al fianco di Carla Fracci in Shéhérazade.

Subito dopo entra come Demi-Solista all’Opera di Nizza sotto la direzione di Éric Vu-An dove ha danzato in balletti come Oktett (U.Scholz), Troy Game, Quatre derniers Lieder (R. van Dantzig), 5 tangos (H.van Manen), Faust (Éric Vu-An) e come protagonista in Petrouchka di Oscar Araiz.

Nel 2019 si trasferisce in Repubblica Ceca per lavorare come Solista al Teatro Moravo di Olomouc sotto la direzione di Michal Štipa con ruoli da primo ballerino come: Albrecht in Giselle, Bajadère, Solo per tre (P.Zuska), Il Corsaro e coreografie create su di lui come Lo schiaccianoci (Guido Sarno/Michal Štipa), The Jewels e Black Diamond.

Attualmente lavora presso il Teatro Nazionale di Brno (Repubblica Ceca).

.

Joomla Template by Joomla51.com